Giovedì 8 dicembre, durante la riunione della Comunità “Sguardo Interno” abbiamo meditato su questa frase: “E’ nel futuro che sta tutta l’energia umana. Ogni risentimento, ogni fallimento sparisce se troviamo senso nella vita”.

 In questa spinta inarrestabile verso il futuro è saggio metterci qualcosa di intenzionale e scelto da noi, che abbia il sapore di qualcosa di felice e propositivo per me e per gli altri. Se non scegliamo oggi, passo dopo passo, per il nostro futuro, questo accadrà ugualmente, ma da cosa saremo orientati? che immagini ci muoveranno? Nella misura in cui rafforziamo in noi coerenza e solidarietà ci apriamo alla possibilità di un cammino che procede in crescendo verso il superamento dello stabilito, che va oltre ciò che del passato pensiamo ci abbia segnato e inquadrato per sempre; qualcuno può vedere questa direzione come la possibilità di dare continuità, al di là della nostra esistenza in questo tempo e spazio, questione di esperienze, ma in ogni caso chiederci “Chi sono? Dove vado?” apre un bel po’ di dubbi…poi certezze, poi di nuovo dubbi…però sempre accompagnati da sensazioni positive e maggiore consapevolezza, insomma ne vale la pena!