Il corso è pensato come un’introduzione a pratiche di meditazione, ad un attvolto buddhaeggiamento di auto-osservazione e a tecniche di trasformazione personale.

Intendiamo con il termine meditazione una pratica di osservazione. Esistono moltissimi tipi di meditazione, in alcune l’attenzione si dirige principalmente verso la percezione esterna, in altre è rivolta principalmente verso l’interno (pensieri, sensazioni, immagini ad occhi chiusi). In tutti i casi si lavora dirigendo la propria attenzione verso un oggetto (esterno o interno).

È proprio il rafforzamento dell’attenzione a se stessi e alla relazione fra se stessi e il mondo che costituisce la base di partenza per qualsiasi cambiamento di sé e del mondo.

Infatti, a differenza di quanto spesso si sente affermare, ci sembra che l’essere umano abbia un’enorme potenzialità di trasformazione di sé e del mondo in cui si trova a vivere, questo cambiamento avviene continuamente, anche in modo “naturale”, ma sarà tanto più evolutivo, quanto più sarà consapevole, intenzionale e direzionato.

Questo corso non ha la pretesa di fornire una pratica sistematica della meditazione ma solo degli strumenti che possono costituire la base, e l’introduzione, ad una meditazione più approfondita e ad una ricerca che possa portare verso uno stile di vita sempre più consapevole.

 

Programma

I Incontro:

  • Precondizione per la meditazione: Rilassamento esterno, interno e mentale

II Incontro:

  • Pratiche sull’attenzione

III Incontro:

  • Imparare a vedere

IV Incontro:

  • Auto-osservazione del proprio corpo, del proprio agire e dei registri corrispondenti:

V Incontro:

  • Spazio di rappresentazione ed esercizi di meditazione con le immagini

VI Incontro:

  • Meditazione con le immagini: l’esperienza di pace

VII Incontro:

  • Sintesi del lavoro